Nato a Milano il 6 giugno1970.
Laureato in Scienze Economiche e Bancarie presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (premio Agostino Gemelli come migliore laureato dell'anno nel proprio corso).
Vincitore di borsa di studio dell'Associazione Studi di Banca e Borsa.
Master dell'Associazione Italiana Analisti Finanziari di cui è socio ordinario.
Studente lavoratore ha iniziato a 19 anni la sua carriera nei mercati finanziari incominciando come apprendista nello studio associato di Agenti di Cambio Fossi & Bottazzi.
A 21 anni era già operatore nella Società di Intermediazione Mobiliare del gruppo Cassa di Risparmio delle Province Lombarde.
Collabora per conto di Salomon Brothers con Borsa Italia alla progettazione del primo contratto Future sull'indice del mercato azionario.
Supera l'esame di stato per negoziatore abilitato.
A 24 anni viene assunto come funzionario per Deutsche Bank.
A 26 passa a Merrill Lynch come director responsabile del trading sul mercato azionario italiano.
Dopo altre esperienze ritorna nel 2001 in Deutsche Bank come dirigente responsabile dell'Italian Equity.
In Deutsche Bank raggiungerà nel 2006 il massimo livello di dirigenza con il grado di managing director, chiudendo per propria scelta la sua carriera operativa agli inizi del 2009 per dedicarsi alla famiglia e all'insegnamento.
Come docente universitario incaricato ha insegnato per otto anni Economia degli intermediari finanziari nell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, assumendo in anni diversi anche le docenze di Economia delle aziende di credito e Economia e mercato dell'arte.
Sul tema dell'Economia dell'arte ha pubblicato il libro "Investire nell'Arte" per Sperling & Kupfer editore, con prefazione di Francesco Micheli e ha insegnato in corsi master presso la LUISS di Roma e presso lo IED di Venezia.
Giornalista pubblicista dal 2010 è stato per anni editorialista economico per "il Giornale" firmando più di cento editoriali e commenti.
In veste di editorialista è stato, a partire dall'agosto 2011, tra i primi a divulgare e denunciare i danni dell'euro per l'economia Italiana.
Nel marzo 2012 pubblica per la rivista dell'Associazione Italiana degli Analisti Finanziari un'analisi approfondita a supporto dell'uscita dell'Italia dall'euro. Nel gennaio del 2013 presenta a Bruxelles (unico italiano) insieme ad economisti di diversi stati Europei l' "European Solidarity Manifesto" in cui si sostiene la necessità di una dissoluzione coordinata dell'Eurozona.
Dal 2013 collabora con Matteo Salvini e la Lega Nord come consulente per i temi economici.
Scrive nel 2014 per conto della Lega Nord il manuale "Basta Euro" stampato e diffuso in centinaia di migliaia di copie.
Viene nominato nell'ottobre 2014 responsabile economico del partito e contestualmente abbandona l'attività di insegnamento per dedicarsi a tempo pieno alla politica.
Spesso ospite nelle principali trasmissioni di approfondimento politico in tutti i canali nazionali viene candidato come governatore della Regione Toscana nelle elezioni del 2015 per Lega Nord e Fratelli d'Italia.
Supera il 20% con 273.795 voti, ottenendo il secondo risultato fra i sette candidati, venendo così eletto consigliere regionale.

Claudio Borghi Aquilini
Copyright Prof. Claudio Borghi Aquilini.
Tutti i diritti riservati. / Credits

Lista

Lega Nord – Salvini

Commissioni

Componente Prima Commissione Vicepresidente segretario della Commissione per le politiche europee e gli affari internazionali
Vicepresidente segretario Commissione d’inchiesta Fondazione e Banca Monte Paschi Siena